Home Tutte le News Notizie Generali CGIL Catania su ragioniere rapinatore pentito
E-mail Stampa PDF
Rapinatore ed ex ragioniere licenziato. La segreteria Cgil di Catania: "Dimostrazione palese di ciò  che non vogliamo vedere"
 
 

La segreteria della Cgil di Catania interviene a proposito del caso del rapinatore-ex ragioniere arrestato a Catania, che secondo i carabinieri sarebbe stato indotto a delinquere a seguito di un improvviso licenziamento e di un conseguente stato depressivo: "Ci siamo riuniti, sgomenti, dopo avere appreso la notizia così come è stata diffusa dalle forze dell'ordine - si legge in una nota della Camera del Lavoro- e ci sembra giusto sottolineare all'opinione pubblica e alle istituzioni, come quest'episodio sia una dimostrazione palese di quello che non vogliamo vedere. E cioè che la situazione nelle nostre città siciliane sta precipitando e che troppi padri di famiglia, soprattutto se in un'età matura che non permette loro una certa ed immediata ricollocazione nel mondo del lavoro, possano arrivare a gesti che solo fino a qualche tempo prima non facevano parte del loro modo di essere o di vivere. E' necessario uno scatto in avanti, una presa di coscienza onesta. E' vero siamo di fronte ad un caso limite. ma siamo certi che ne esistano tanti altri, analoghi. La soluzione non è tapparsi gli occhi; è uno momento storico duro, di cui un giorno le generazioni future ci chiameranno a darne conto".

RMDN