Stampa

Coop Cesame al via, premiata la tenacia dei lavoratori

Raggiunta l'intesa: la cooperativa costituita da una settantina di lavoratori si impegna a trasmettere la proposta di transazione già sottoscritta in precedenza. La cooperativa nasce con i soldi della mobilità dei lavoratori
Il 26 gennaio, presso il ministero dello Sviluppo Economico, si è raggiunta una importante intesa sul sito "Cesame", presenti i rappresentanti della Regione Siciliana, della provincia di Catania, il commissario straordinario di "Cesame", Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil nazionali e territoriali.
L'intesa prevede che la cooperativa costituita da una settantina di lavoratori si impegna a trasmettere la proposta di transazione già sottoscritta in precedenza. Di più: i lavoratori della coop. - a partire dal 31 gennaio – chiederanno all'Inps il versamento della mobilità in una unica soluzione proprio per far decollare la cooperativa, onorando così gli impegni presi.
L'effetto immediato di questo accordo è la ripresa del lavoro nella produzione di ceramica sanitaria per bagni.
"La tenacia e la lotta dei lavoratori, il ruolo positivo svolto dalle istituzioni e dal sindacato – ha sottolineato Alberto Morselli, segretario generale della Filctem-Cgil – ha consentito alla coop. "Cesame", costituita dagli ex lavoratori dell'azienda, di riprendere ad operare fin dal prossimo mese di febbraio. Non deve sfuggire a nessuno – ha aggiunto Morselli – che i lavoratori fanno nascere la cooperativa con i soldi della loro mobilità. Un bell'esempio – ha concluso – di rischio di impresa!".
Al contrario, spesso (troppo spesso!) conosciamo e abbiamo visto operare....imprenditori a rischio zero!