Home Tutte le News Comunicati Stampa Emergenza profughi
E-mail Stampa PDF
Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl correggono il Presidente della Regione su emergenza profughi ed ex distretto militare di Catania
Durante un'intervista rilasciata ad un'emittente televisiva regionale a proposito dell’emergenza profughi degli stati africani in rivolta, il presidente della Regione ha indicato in alcune decine di caserme dimesse in tutta Sicilia, la possibilità di organizzare alloggi adeguati.
 
Tra queste caserme ha incluso l’ex distretto militare di Catania affermando che: ”non si tratta soltanto di insediare duemila persone nell’ex distretto militare di Catania in Piazza Carlo Alberto che è abbandonato da circa cinque anni.”
A tal proposito intervengono i tre segretari di Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl Gaetano Agliozzo, Luigi Maugeri, Armando  Algozzino: “Quanto dichiarato dal governatore è assolutamente errato. Rendiamo noto al presidente Lombardo, ed a coloro che eventualmente non ne sono ancora a conoscenza, che l’ex distretto militare è stato riconfigurato dal 1° Luglio 2007 in Centro Documentale e che tutto il personale civile e militare ha continuato, e continua ancora oggi senza interruzione, ad effettuare diligentemente la propria giornaliera attività lavorativa.
Il Presidente Lombardo dovrebbe sapere – anche considerato che la abitazione è allocata proprio nei pressi dell’ex Distretto Militare, oggi come già ribadito Centro Documentale- che ogni giorno viene celebrata la cerimonia dell’alza bandiera con l’esecuzione dell’inno nazionale, che è udibile nell’ambiente circostante all’ex Distretto Militare ora centro documentale.
Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Marzo 2011 19:56