Home Tutte le News Notizie CGIL Cgil Catania: Rosaria Leonardi nuova segretaria confederale
E-mail Stampa PDF
Rosaria Leonardi è la nuova segretaria confederale della Cgil di Catania
 
 
Rosaria Leonardi, da quattro anni in Cgil ma con oltre 29 anni di esperienza nel sindacato etneo, è la nuova componente della segretaria provinciale della Camera del lavoro di Catania. L’elezione, in sostituzione della segretaria Margherita Patti, è avvenuta stamattina nel corso dell’assemblea generale tenutasi in via Crociferi sui temi della campagna referendaria in presenza del segretario d’organizzazione della Cgil Sicilia, Saverio Piccione, con 109 si, 2 no e 1 astenuto.
L’esperienza di Rosaria Leonardi è iniziata nel 1988 nel settore agricolo e dell'industria alimentare, prima in segreteria provinciale e dopo in segreteria regionale della Fai Cisl. È entrata in segreteria confederale nel 2013 ma abbandonò per motivi di natura politica entrando nelle fila della Cgil. È stata anche consigliera di Parità di Enna dal 2004 al 2010. In Cgil si è occupata di pubblico impiego e aziende partecipate, fondi europei, politiche urbane ed abitative. È madre di una giovane di 23 anni.
 
“Sono onorata di poter proseguire il mio impegno in Cgil in veste di segretaria confederale, e sono felice di poterlo fare in un presente che, seppure molto complesso, ci chiede ogni giorno nuove sfide, come quella della Carta dei diritti - dice Rosaria Leonardi -. Tra le molti questioni resta da completare quella sul fronte appalti, superando l’obiettivo ormai raggiunto grazie alla battaglia della Cgil sulla responsabilità solidale della stazione appaltate nei confronti dei lavoratori ma che continua con le norme di trasparenza, eguaglianza tra lavoratori che fanno parte della ditta committente e quella appaltante. Tutti temi importanti soprattutto per il territorio catanese. E poi c’è il Patto per Catania e l’effettiva cantierabilità delle opere”.
Il segretario generale della Camera del Lavoro, Giacomo Rota, si è congratulato con la neo segretaria Leonardi e ha salutato l’uscente Margherita Patti, sottolineando il suo prezioso lavoro quotidiano, le sfide affrontare in squadra su importanti vertenze ma anche le qualità personali. 

Rmdn

Ultimo aggiornamento Mercoled√¨ 26 Aprile 2017 18:40