Giovedì 27 Dicembre 2018 15:14
Stampa
Sisma nel Catanese: “Da anni chiediamo un piano ventennale a sostegno dei territori più a rischio”
 
 
La Cgil di Catania, insieme agli altri sindacati catanesi, ha più volte posto l’accento sulla necessità che un territorio altamente sismico come quello catanese riceva un’attenzione istituzionale commisurata al rischio effettivo. Da anni la Camera del lavoro evidenzia gli studi degli addetti ai lavori che illustrano uno scenario grave e impossibile da collocare in un tempo preciso, ma che necessita di una programmazione seria in termini di messa in sicurezza del territorio (scuole, ospedali, ma anche abitazioni private). 
Serve insomma un piano ventennale a sostegno delle città etnee e dello stesso capoluogo, senza consumo di suolo e nell’ottica di una forte diffusione della cultura antisismica con il pieno coinvolgimento della Protezione Civile. Ora è necessario sostenere al massimo la popolazione colpita, anche in termini di accoglienza nelle prossime ore per chi non può più contare su una casa sicura.
 
Rmdn