Home
E-mail Stampa PDF
 
Un concorso per ricordare
 
Giuseppe Di Vittorio
 
Giuseppe Di Vittorio riceveva migliaia di lettere sui temi più disparati. Rispondeva a tutte, dispensando consigli, punti di vista, analisi, indicazioni. Negli archivi della Cgil esiste già un robusto carteggio che ricostruisce il particolare rapporto che il sindacalista di Cerignola, politico e antifascista italiano, aveva con i lavoratori.
Ma quante sono le risposte di Di Vittorio custodite nei cassetti degli italiani? Sicuramente tantissime e per questo la Cgil nazionale ha lanciato uno speciale concorso per poterle rintracciare e raccogliere, proprio in occasione del 60º anniversario della scomparsa del sindacalista.
 
Le domande di ammissione alla procedura di valutazione dovranno essere redatte in carta semplice, debitamente sottoscritte dai candidati e inviate entro e non oltre le ore 17.00 del 31 maggio 2018. Esse dovranno:
* essere spedite a mezzo raccomandata (o consegnate a mano) al seguente indirizzo: Archivio storico Cgil nazionale. Via dei Frentani 4a, 00185 Roma.
* oppure essere spedite per posta elettronica al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
Nella domanda dovranno essere indicati i dati anagrafici (cognome, nome, luogo e data di nascita, luogo di residenza, codice fiscale, telefono ed eventuale domicilio [in caso sia diverso dalla residenza]).
A tutti i partecipanti sarà fatto dono di uno dei volumi della casa editrice Ediesse sulla vita e le opere di Giuseppe Di Vittorio.
Per leggere la versione integrale del bando clicca qui.
Ultimo aggiornamento Mercoled√¨ 03 Gennaio 2018 19:08